Carillon (22 ottobre 2018)

Buone Notizie: si parla di rispetto per la vita con il racconto del Professor Pino Noia che guida l’Hospice del policlinico Gemelli dedicato ai bimbi nati e a quelli ancora nel grembo materno che hanno malattie congenite. E poi di scenari di guerra in Siria attraverso la testimonianza del professor Morrone che al confine col Libano, fingendo che fossero in un gruppo di turisti per una visita archeologica, è riuscito a visitare e curare persone che altrimenti nessuno avrebbe potuto curare. E poi in Umbria il viaggio all’interno della comunità Casa di Emmaus che si occupa di disabili. Questo e molto altro nelle nuove storie e nei personaggi che arricchiscono il romanzo televisivo che Buone Notizie sta scrivendo.